Traffico organico, cos’è e come aumentarlo per ottenere più clienti

Traffico organico, cos’è e come aumentarlo per ottenere più clienti

Acquisire più traffico possibile per riuscire a massimizzare le opportunità di conversione: è questo l’obiettivo di ogni sito web. Scopri come aumentare il traffico organico per ottenere più clienti

Per traffico organico si intendono tutte le visite al sito web provenienti dai motori di ricerca. Quando digiti una domanda su Google l’elenco dei link che compare sotto gli annunci è il risultato organico, non a pagamento.

È, quindi, legato alla posizione occupata nelle pagine sui motori di ricerca per determinate query (posizionamento organico). Affinchè un sito web sia visibile è importante che stia tra le prime pagine di Google: il posizionamento è merito di una buona attività SEO.

La Search Engine Optimization è l’ottimizzazione di un sito per i motori di ricerca. Bisogna, però, fare una distinzione tra indicizzazione e posizionamento. Nel primo caso un contenuto potrebbe essere indicizzato, ma non comparire tra le prime pagine. Quando, invece, parliamo di traffico organico un contenuto deve anche avere un buon posizionamento.

Il traffico organico e il traffico a pagamento

Il traffico a pagamento è quello che genera visite attraverso gli annunci sponsorizzati. In questo caso la visibilità del contenuto è sicuramente più immediata, ma dura solo il tempo della campagna.

Ovviamente il traffico organico, essendo legato all’ottimizzazione SEO impiega più tempo per dare risultati, ma è gratuito (al netto dei costi legati alla generazione dei contenuti ed alla strategia di marketing) e gli effetti durano nel tempo. Producendo contenuti di qualità, in ottica SEO, le visite aumentano e migliora la brand awareness.

Per migliorare la presenza online è fondamentale che i due canali si muovano in sinergia, almeno fino a quando il brand non è noto. Successivamente sarebbe opportuno investire soprattutto sul content marketing per generare il traffico organico.

Come incrementare il traffico organico

Per incrementare il traffico organico di un sito web è necessario avere un piano di content marketing, pubblicare cioè contenuti di valore e con frequenza regolare, pertinenti al proprio sito e che possono rispondere ad un’esigenza di chi cerca. Per questo è importante capire quali siano le keyword (parole chiave) con cui posizionarsi sui motori di ricerca. Un buon posizionamento passa anche per altri aspetti, come la gestione dei link in entrata e uscita, del codice HTML e l’ottimizzazione della struttura del sito.

Per analizzare la qualità del traffico organico esistono strumenti, come Google Analytics che mostra anche altre metriche: frequenza di rimbalzo, la percentuale di utenti che abbandona il sito dopo aver visitato una sola pagina, le sessioni, il numero di pagine visualizzate, e durata media della visita.

Incrementare il traffico organico richiede sicuramente tempo, impegno e una strategia adeguata, ma è il migliore modo per posizionare bene il tuo sito web e avere la giusta visibilità per far crescere il tuo business.